Gli Avvocati Canonisti

Gli avvocati canonisti si distinguono in:

- Avvocati Rotali sono gli avvocati più qualificati. Essi hanno conseguito lo specifico diploma di Avvocato Rotale e possono patrocinare presso qualsiasi Tribunale Ecclesiastico di prima e di seconda istanza d’Italia e del mondo, presso il Tribunale della Rota Romana, e presso il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica;

- Avvocati Esperti. Sono coloro che, definiti così dal codice di diritto canonico al can. 1483, hanno solo la licenza o la laurea in diritto canonico per non aver frequentato o non completato il triennio presso lo Studium Romanae Rotae Tribunalis, e dunque per non aver superato l'esame di abilitazione per il conseguimento del titolo di avvocato rotale. Per poter patrocinare, costoro, devono essere autorizzati dal Moderatore del Tribunale. Tuttavia non possono patrocinare presso il Tribunale Ecclesiastico del Lazio e presso la Rota Romana.

- Avvocati Approvati. Sono privi di qualsiasi titolo accademico ma possono essere ammessi al patrocinio dal Vescovo qualora ritenuti veramente esperti.

In tutti i casi sopra descritti, l’avvocato deve essere necessariamente cattolico, maggiorenne e di buona fama.

Il diploma di Avvocato Rotale viene conferito dopo un severo e selettivo corso triennale di corsi specialistici, ove si studiano le seguenti materie (Giurisprudenza Rotale, Prassi giudiziale, Diritto Orientale canonico, Diritto amministrativo canonico, Metodologia giuridica, Psichiatria, Psicologia, Deontologia, Antropologia).

Allo Studio Rotale si accede tramite un Esame Previo consistente in una traduzione dal latino di una sentenza rotale e dalla risposta scritta a due quesiti di diritto canonico processuale e diritto canonico matrimoniale. La maggior parte delle lezioni e degli esami vengono tenuti in lingua latina da docenti che sono gli stessi giudici della Rota. Ogni mese inoltre gli studenti debbono redigere in latino un compito consistente atto giudiziario ovvero un parere sottoposto a valutazione dei docenti. Se il voto è insufficiente il compito andrà ovviamente rifatto. La consegna di tutti i compiti con un voto almeno sufficiente è presupposto per potere sostenere gli esami annuali. Al termine di ogni anno vengono sostenuti i relativi Esami, superati i quali si può accedere all'esame di diploma (previo conseguimento del Diploma di Laurea quinquennale in Diritto Canonico presso una Università Pontificia).

L'Esame di Diploma è in assoluto il più difficile, dovendo il candidato, solo con l'ausilio del codice e del vocabolario, redigere, sempre in lingua latina, un parere giuridico in materia di diritto matrimoniale canonico sulla base degli atti di un vero processo di nullità. Il tempo a disposizione è di dodici ore continuative a partire dalle nove di mattina. Inutile dire che la percentuale dei promossi è molto bassa e l'esame, in caso di insuccesso, può essere ripetuto una volta sola nella vita.

Il numero degli Avvocati Rotali, in tutto il mondo, è di circa 250.